Risultati 2020 Schindler Group: resilienza e innovazione nelle avversità

17.02.2021

La pandemia di COVID-19 ha posto il mondo di fronte a sfide senza precedenti e ha avuto un impatto significativo sulle attività di Schindler nel 2020. L'afflusso di ordini è diminuito del 9,1% attestandosi a CHF 11.018 milioni e il fatturato è sceso del 5,6% toccando CHF 10.640 milioni, l'utile operativo ha raggiunto CHF 1.032 milioni, il che corrisponde a un margine EBIT del 9,7% (EBIT rettificato 11,1%). L'utile netto ammonta a CHF 774 milioni e il flusso di cassa da attività operative è aumentato raggiungendo CHF 1.581 milioni.


– I nuovi ordini sono diminuiti del 3,2% in valute locali dopo che il settore delle costruzioni si è contratto in alcuni mercati chiave come conseguenza della pandemia globale.
– Il flusso di cassa delle attività operative è aumentato del 33,4%, raggiungendo CHF 1.581 milioni.
– Il totale dei costi di ristrutturazione ha raggiunto CHF 135 milioni nell'anno.
– Gli effetti delle valute estere hanno pesato notevolmente sui risultati.
– Nuova gamma di ascensori modulari lanciata in tutto il mondo con feedback dei Clienti superiore alle aspettative.

"La crisi globale causata dal COVID-19 ha reso il 2020 un anno come nessun altro. I Collaboratori Schindler in tutto il mondo hanno affrontato la sfida con determinazione, solidarietà e cura per le loro comunità. Estendiamo le nostre condoglianze a coloro che hanno sofferto perdite personali durante questo periodo difficile. La pandemia ha avuto un impatto anche su Schindler. Abbiamo introdotto una serie di misure per migliorare la nostra competitività, poiché alcuni dei mercati chiave hanno subìto una contrazione e non è verosimile si tornerà ai livelli del 2019 prima del 2022. L'ulteriore deterioramento delle valute rispetto al franco svizzero si somma alla nostra volontà di accelerare gli investimenti per prepararci alla nuova normalità”, ha affermato Thomas Oetterli, CEO di Schindler Group. Nonostante il contesto avverso, Schindler si mantiene in linea con i suoi obiettivi a lungo termine e ha continuato ad investire in innovazione e tecnologia.
L'anno 2020 ha segnato il lancio nei mercati chiave dell'Europa e dell'Asia-Pacifico della nuova generazione di ascensori modulari, connessi al Cloud ed efficienti energeticamente. Il feedback dei Clienti è molto positivo e l’introduzione nelle Americhe e in Cina verrà completato nel 2021.

Le funzionalità digitali sono anche supportate dalla volontà di collegare tutti gli ascensori e le scale mobili gestiti da Schindler al Cloud, grazie all'implementazione di Schindler Ahead, che rende possibile l’attivazione di servizi digitali all'avanguardia come Schindler ActionBoard e i Digital Media Service.

Schindler R.I.S.E, il primo sistema robotizzato al mondo in grado di eseguire in autonomia i lavori di installazione nei vani degli ascensori, è stato utilizzato per la prima volta in progetti di Clienti.

In risposta all'emergenza sanitaria, Schindler ha lanciato le soluzioni CleanMobility con un time-to-market da record. Questa nuova gamma di innovazioni touchless di disinfezione e distanziamento fisico incrementa l'igiene e la sicurezza dei nostri ascensori, scale e tappeti mobili. Queste soluzioni sono state sviluppate per aiutare i Clienti – inclusi ospedali e infrastrutture essenziali – ad affrontare l'emergenza COVID-19.

Sostenibilità

In linea con la propria tradizione di lungo corso di Corporate Citizenship, Schindler si impegna a migliorare la trasparenza del suo impatto ESG, a beneficio di Azionisti, Clienti e Dipendenti. Come riconoscimento di tali sforzi, il CDP ha attribuito a Schindler un punteggio di A-.
Nello stesso ambito, Schindler ha riaffermato il suo impegno per l'inclusione e la diversità aderendo all'iniziativa “Valuable 500”, affinando i propri programmi su come includere al meglio le persone disabili in Azienda.

BuildingMinds

Oltre a ridurre il carbon footprint del proprio core business, Schindler ha esteso la portata del proprio ESG in una stretta co-innovazione con clienti chiave. Nel 2020, BuildingMinds, la start-up "Software-as-a-Service" di Schindler, ha rilasciato il suo primo prodotto commerciale. La piattaforma basata sul Cloud, che utilizza un modello di dati comune, specifico per il settore Data Model, unifica tutte le informazioni relative agli edifici, tra cui ubicazione, spazi, carbon footprint e performance degli impianti
in un unico ecosistema digitale, consentendo approfondimenti basati sull'intelligenza artificiale e una gestione sostenibile del portafoglio immobiliare.

Raccolta e portafoglio ordini

Con l'eccezione della Cina, i mercati di tutto il mondo sono stati influenzati negativamente dalla pandemia di COVID-19. Il settore dell'edilizia – e con esso i mercati delle nuove installazioni e delle modernizzazioni di ascensori e scale mobili – ha subìto una brusca contrazione e non si prevede una ripresa ai livelli del 2019 prima del 2022. Solo alcuni mercati, come la Cina, sono riusciti a recuperare rapidamente. Per l'intero anno 2020, l'entrata di ordini di Schindler è diminuita del 3,2% in valute locali, pari a un calo del 9,1% attestandosi a CHF 11.018 milioni in termini variabili (anno precedente: CHF 12.123 milioni). La Cina ha registrato la crescita maggiore, seguita dalla regione EMEA, mentre la raccolta ordini è diminuita nelle Americhe e nel resto dell'Asia-Pacifico. Nel quarto trimestre, la raccolta ordini è aumentata dell'1,1% in valute locali, il che corrisponde a un calo del 5,2% in termini variabili (CHF 2.951 milioni, anno precedente: CHF 3.114 milioni). Al 31 dicembre 2020, il portafoglio ordini ha raggiunto CHF 8.687 milioni (anno precedente: CHF 9.042 milioni), che corrisponde a un aumento del 2,4% in valuta locale o a una diminuzione del 3,9% in termini variabili.

Fatturato

Il fatturato dell'anno è leggermente aumentato dello 0,4% in valute locali, equivalente a un fatturato dichiarato di CHF 10.640 milioni nel 2020 (anno precedente: CHF 11.271 milioni), che corrisponde a un calo del 5,6%. Il fatturato è calato leggermente nelle Americhe; l'Europa è riuscita a raggiungere i livelli del 2019, mentre l'Asia-Pacifico ha generato una crescita guidata da una forte performance della Cina.

Risultato operativo (EBIT)

L’utile operativo (EBIT) ha raggiunto CHF 1.032 milioni (anno precedente: CHF 1.258 milioni), con una diminuzione del 18.0% (-11,0% in valuta locale). Il margine EBIT è stato di 9,7% (anno precedente: 11,2%). Il risultato comprende costi di ristrutturazione pari a CHF 135 milioni (anno precedente: CHF 38 milioni), relativi alla chiusura del polo produttivo in Spagna e all’ottimizzazione costi globale. L’EBIT risultante ha raggiunto CHF 1.185 milioni con un margine del 11,1% (anno precedente: CHF 1.315 milioni, 11,7%). Nel quarto trimestre, l’utile operativo ha raggiunto CHF 298 milioni (anno precedente: CHF 335 milioni), con una diminuzione del 11,0% (-4,2% in valuta locale). Il margine EBIT era di 10,2% (anno precedente:11,1%). Il margine EBIT rettificato ha raggiunto l'11,7% (anno precedente: 12,1%).

Utile netto e flusso di cassa da attività operative

L’utile netto ha totalizzato CHF 774 milioni; il risultato dello scorso anno era di CHF 929 milioni. Il flusso di cassa da attività operative è aumentato del 33,4%, raggiungendo quota CHF 1.581 milioni (anno precedente: CHF 1.185 milioni, aggiornato agli impatti una tantum: CHF 1.342 milioni) come conseguenza delle effettive misure di ottimizzazione del capitale circolante netto implementate in tutto il Gruppo.

Schindler Holding Ltd. profitto e dividendo

Schindler Holding Ltd ha chiuso l’anno 2020 con un utile netto di CHF 615 milioni (anno precedente: 600 milioni). Il Consiglio di Amministrazione proporrà il pagamento di un dividendo di CHF 4.00 per ogni azione nominativa e buono di partecipazione, da sottoporre al voto della prossima Assemblea Generale, in programma per il 23 marzo 2021.

Outlook 2021

Guardando al futuro, i cambiamenti demografici e i processi di urbanizzazione in atto – insieme ad altri megatrend globali – continueranno a favorire l’industria della mobilità verticale, stimolando la domanda di spazi verticali in cui vivere e lavorare. In contemporanea, la recessione globale indotta dalla pandemia di COVID-19, le tensioni sul fronte politico, l’aumento del debito nazionale e gli ostacoli al commercio globale, sostenuti da tassi di interesse storicamente bassi, continueranno a condizionare i mercati, creando un ambiente economico instabile. Il rafforzamento del franco svizzero costituisce un'altra sfida. Tuttavia, Schindler prevede per il 2021, esclusi altri eventi imprevedibili, di raggiungere un fatturato tra lo 0% e il 5% in valute locali. Come per gli anni precedenti, le linee guida per l'utile netto del 2021 saranno fornite con la pubblicazione dei risultati semestrali.

Contatti Media

Miriam De Sanctis
Responsabile Comunicazione Esterna
Schindler S.p.A.
via Monza 1,
20863 Concorezzo (MB)
Tel. +39 039 6652.1
mil_comunicazione.it@schindler.com