Passaggio all’elettromobilità

06.04.2021

Dopo un progetto pilota concluso con successo, una parte della flotta di Schindler viene sostituita da veicoli elettrici. Il nuovo sistema di trazione delle vetture contribuisce a ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 dell’azienda.

Da veicoli elettrici

L’obiettivo prefissato è ambizioso: entro il 2022, Schindler intende ridurre del 25% le emissioni di CO2 dell’intero gruppo. Oltre alle forniture di riscaldamento ed elettricità per gli immobili, la flotta di veicoli rappresenta un elemento chiave in quest’ottica. Quasi 500 collaboratori di Schindler Svizzera utilizzano infatti un mezzo di trasporto aziendale.

Gli spostamenti quotidiani per raggiungere il luogo di lavoro o i cantieri sono molto numerosi. Se i veicoli alimentati a benzina e a diesel finora utilizzati venissero sostituiti da vetture elettriche, l’impatto sulle emissioni di CO2 sarebbe considerevole. Al fine di stimarne il potenziale, Schindler Svizzera ha deciso di implementare il progetto pilota «Veicoli elettrici per collaboratori quadri» nel biennio 2020-21.

Incentivi molteplici

I 19 partecipanti al progetto hanno beneficiato di un interessante pacchetto completo. I costi mensili generati per i veicoli elettrici si attestano ben al di sotto di quelli relativi alle station wagon abitualmente utilizzate finora. Inoltre, i veicoli elettrici possono essere impiegati anche per scopi privati senza alcun tipo di limitazione. Anche i collaboratori, che oltre al veicolo aziendale utilizzano un’auto privata, sono fortemente motivati a optare per la mobilità elettrica persino nel tempo libero. Di conseguenza, le emissioni di CO2 vengono ridotte non solo durante l’orario di lavoro.


Per poter utilizzare tranquillamente la mobilità elettrica basta disporre di una valida infrastruttura di ricarica, un fattore che Schindler sta promuovendo su due fronti. Da una parte, i collaboratori che passano a un veicolo elettrico ricevono un contributo forfettario per l’installazione di una stazione di ricarica presso il loro posto auto. Dall’altra, l’azienda ha attrezzato il campus di Ebikon e tre filiali con stazioni di ricarica, e farà lo stesso con tutte le altre filiali nei prossimi dodici mesi. A lavori finiti, in tutta la Svizzera saranno disponibili 200 stazioni di ricarica.

I veicoli possono così essere ricaricati non solo a casa ma anche al lavoro. I costi dell’elettricità per la ricarica sono a carico dei collaboratori, ma risultano tuttavia vantaggiosi: considerando un prezzo di 10 centesimi per chilowattora, un rifornimento di elettricità, sufficiente per 100 chilometri di autonomia, costa meno di due franchi.
 

Promossa a pieni voti

La nuova auto elettrica Renault Zoe è nettamente più compatta delle station wagon normalmente utilizzate in passato. Questo aspetto ha un’importanza marginale per i partecipanti al progetto pilota, che non hanno bisogno di trasportare molto materiale durante i loro viaggi di lavoro. Particolarmente apprezzato è l’elevato comfort di guida. A differenza dei motori tradizionali, il motore elettrico non produce né rumori né vibrazioni. Nei veicoli elettrici il rumore è notevolmente più basso, il che contribuisce a rendere gli spostamenti più rilassanti.

«I numerosi riscontri positivi, i vantaggi economici e l’abbattimento delle emissioni di CO2 sono dei validi argomenti a favore dell’elettromobilità. Ecco perché abbiamo deciso di estendere il programma a tutti i nostri quadri che lavorano nel servizio esterno», dichiara Marco Ceresa, Fleet Manager presso Schindler Svizzera. I veicoli elettrici attualmente in uso sono 30, un dato destinato ad aumentare entro la fine dell’anno.

Chi desidera passare a un veicolo elettrico non deve aspettare fino alla conclusione del normale periodo di utilizzo dell’auto: «Tutti possono passare immediatamente a un veicolo elettrico. Con l’incremento delle stazioni di ricarica presso le nostre filiali le richieste dovrebbero continuare ad aumentare», aggiunge Ceresa.
 

Contatto

Ascensori Schindler SA
Zugerstrasse 13
6030 Ebikon
Svizzera

Telefono: +41 41 445 31 31 
info_sch.ch@schindler.com