L’ascensore diventa una centrale elettrica

11.05.2021

Grazie a una specifica funzione, gli ascensori sono in grado di recuperare energia elettrica.

Umwelt Arena Schweiz

Per questo motivo, la Fondazione Umwelt Arena Schweiz, nota per i suoi edifici a elevata efficienza energetica, da anni si affida agli impianti di Schindler. Come ha fatto anche nei recenti condomini costruiti a Männedorf e premiati dalla Confederazione.

In fase di frenata, gli ascensori generano energia elettrica che spesso viene convertita in calore e quindi usata per riscaldare. L’energia, però, può anche essere recuperata e immessa nella rete dell’edificio.

Tra i primi clienti di Schindler ad aver richiesto questo sistema di recupero dell’energia frenante figura la fondazione Umwelt Arena Schweiz, che da anni realizza edifici ad alta efficienza energetica. Il suo ultimo progetto edilizio, due condomini a Männedorf (ZH), ha ricevuto nel 2021 il Watt d’Or, un riconoscimento attraverso il quale l’Ufficio federale dell’energia premia progetti che si sono distinti nell’ambito dell’efficienza energetica.

Da oltre cinque anni, Umwelt Arena Schweiz installa nei propri edifici esclusivamente ascensori di Schindler e così è stato anche a Männedorf, dove sono presenti due ascensori per persone modello 3300. «Abbiamo messo a confronto i dati delle schede tecniche con le misurazioni da noi effettuate. Con i sistemi della concorrenza il recupero non funzionava. Schindler, invece, tiene fede alle sue promesse», afferma Walter Schmid, presidente della fondazione. Il fabbisogno approssimativo annuo di entrambi gli ascensori di Männedorf viene coperto dalle turbine eoliche montate sul tetto.

Con i prodotti «F3» lanciati nel 2020, il recupero è una funzione di serie, integrata senza costi aggiuntivi su tutti gli ascensori per persone di Schindler. In questo modo, in tutti gli edifici l’ascensore diventa una mini centrale elettrica.

Contatto

Ascensori Schindler SA
Zugerstrasse 13
6030 Ebikon
Svizzera

Telefono: +41 41 445 31 31 
info_sch.ch@schindler.com